Ecobonus 110%

Possiamo assisterti dallo studio di fattibilità fino alla conclusione dei lavori relativi alla restrutturazione che può beneficiare dell`ecobonus 110%.

Ormai sappiamo di cosa si tratta: superbonus del 110% per i lavori di riqualificazione energetica e antisismica per rilanciare l'attività edilizia. I media ci hanno fatto familiarizzare anche su come materialmente possiamo beneficiare di questa importantissima opportunità: eseguendo i lavori che rientrano nelle more del Decreto Rilancio avremo diritto ad:

  • detrazione fiscale suddivisa in cinque tranche di pari importo da ricevere nell` anno in cui è stata sostenuta la spesa e nei quattro anni successivi;

  • commutazione della detrazione di cui al punto precedente in credito d` imposta di pari importo cedibile a terzi;

  • sconto in fattura.


Ma quali tipologia di lavori rientrano nell` agevolazione? Occorre distinguere fra:

  1. lavori trainanti:

    • interventi di isolamento termico (i quali dovranno coinvolgere almeno il 25% delle superficie disperdente lorda dell` immobile);
    • ammodernamento dell` impianto termico con uno di nuova concezione con alti livelli di efficienza/rendimento.

  2. lavori trainati:

    • impianti fotovoltaici;

    • colonne di ricarica per le auto elettriche;

    • sostituzione degli infissi;

    • schermature solari.


I primi entrano di diritto nell` ecobonus 110%, i secondi possono rientrarvi a patto che vengano realizzati anche i primi. In estrema sintesi: la sola sostituzione degli infissi non rientra nell` agevolazione, mentre se si decide di posare un cappotto termico in quel caso si potrà avere lo stesso beneficio anche se si decidesse di cambiare gli infissi.

Approfondiremo con articoli specifici i temi più complessi e tecnici, in questa sede è importante dire che per evitare soprese, ed in questi casi è proprio il caso di starne alla larga, è necessario essere seguiti da un tecnico specializzato che esegua in prima battuta una serie di verifiche tecniche sull` immobile che si intende riqualificare. Questa fase è fondamentale per capire di quali interventi l` immobile potrà beneficiare.

Fatto questo, si potrà passare alla fase successiva: stabilire quali interventi fare e quali tecnologie e materiali utilizzare (perché anche i materiali impiegati devono soddisfare dei Criteri Ambientali Minimi o CAM oltre che avere determinate rese prestazionali). A questo punto avremo in mano i preventivi che ci permetteranno, costi alla mano, di capire quale forma di bonus più si addice alla nostra situazione (detrazione fiscale, cessione del credito o sconto in fattura).

Possiamo seguirti in tutte queste fasi, lo facevamo prima dell` ecobonus 100% e lo facciamo a maggior ragione ora!

Ti invitiamo a registrarti alla newsletter che abbiamo dedicato all` ecobonus 110%, con la quale ti terremo informato e a prenotare un sopralluogo gratuito attraverso il quale potremo fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Ricorda, non aspettare troppo prima di decidere, perché l` agevolazione si applica alle spese sostenute dal 01/07/2020 al 31/12/2021!

Richiedi un preventivo